4LAND Lagorai Cima d'Asta
4LAND Lagorai Cima d'Asta DETTAGLIO
4LAND Lagorai Occidentale
4LAND Lagorai Occidentale
4LAND Lagorai Orientale
4LAND Lagorai Orientale
4LAND Lagorai Cima d'Asta
4LAND Lagorai Cima d'Asta DETTAGLIO
4LAND Lagorai Occidentale
4LAND Lagorai Occidentale
4LAND Lagorai Orientale
4LAND Lagorai Orientale

Lagorai Cima d’Asta N.113

1:25000

14.90

AVAILABLE

*prezzi IVA incl. ed escluse le spese di spedizione*prices incl. VAT and excluding shipping costs

COD: 113 Categoria: Tag:

Descrizione

2 CARTE STAMPATE FRONTE E RETRO SU POLYART®. TUTTA LA CATENA DEL LAGORAI IN CUSTODIA DI CARTONCINO RIGIDO PER SISTEMAZIONE IN LIBRERIA.

  • Codice prodotto: S00113
  • ISBN: 9788889823422
  • Pagine: 4 (2 fogli)
  • Edizione: 2014

Descrizione

La catena del Lagorai dal punto di vista geologico-strutturale appartiene alla regione dolomitica. Le sue rocce fanno parte del gruppo Vulcanico Atesino, una potente successione di ignimbriti, lave e depositi epiclastici affiorante in Alto Adige e Trentino orientale e depositata nel Permiano, in un intervallo di tempo compreso tra 290 e 274 milioni di anni fa.

 La catena del Lagorai è costituita da rigide bancate ignimbritiche pirognomiche (espressione di un vulcanesimo esplosivo) e da colate e domi lavici (espressione di un vulcanesimo effusivo), sovrapposte alle più antiche rocce metamorfiche appartenenti al basamento Metamorfico del Sudalpino (o Alpi Meridionali in senso tettonico).

Il Lagorai si estende, dal punto di vista geologico e geografico, su una vasta zona compresa tra la zona del Monte Calisio (a est di Trento, che però non ne fa geologicamente parte) e il passo Rolle, in Primiero, per una lunghezza di circa 70 km. Alle sue pendici si affacciano molte valli, tra cui le valli di Primiero a sud-est, a sud la valle del Vanoi, la val Campelle, la val Calamento (queste ultime due laterali di sinistra della Valsugana) e la val dei Mocheni, l’altopiano di Pinè a ovest, la val di Cembra a nord-ovest, la val di Fiemme e la valle del Travignolo a nord.

La catena è caratterizzata da creste con andamento NE-SW, da cui si dipartono lunghe valli boscose che confluiscono nelle vallate principali che bordano la catena. Il substrato vulcanico conferisce vigore delle foreste e al sottobosco, e determina la diffusa presenza di  di laghetti alpini, torrenti e ruscelli, paesaggio ben diverso da quello dai massicci carbonatici circostanti (calcari e dolomie).

Il Lagorai è il paradiso del trekking avventuroso, con rare strutture turistiche e una fitta rete di sentieri, mulattiere, trincee e strade della prima guerra mondiale. Vi si possono trovare ancora proiettili di grosso e piccolo calibro inesplosi, oppure elmetti, medaglie e effetti personali, spesso ancora integri, dei soldati deceduti durante il conflitto. Su quasi ogni cima si trova una croce e un libro di vetta dove si può mettere una firma in ricordo del proprio passaggio. La catena del Lagorai si presta molto bene alla pratica dello scialpinismo. Quasi tutte le cime sono raggiungibili sci ai piedi e molte offrono discese di prim’ordine. Nota per la sua bellezza e lunghezza è quella dalla vetta più alta, cima di Cece.

Per realizzare queste carte abbiamo vissuto in Lagorai per diversi mesi. La maggior parte dei rilevamenti è stata eseguita da Enrico Casolari, in un periodo di circa 6 memorabili mesi. Abbiamo acquisito con GPS la fitta rete di strade e sentieri, e tutti i punti d’interesse, ed ora questo patrimonio di dati è a disposizione degli escursionisti a piedi, mountainbike, cavallo o sci-alpinismo.

Sentieri: 1930 km
Strade sterrate: 2701 km
Strade asfaltate: 811 km

Carta Ufficiale del Soccorso Alpino, Carta ufficiale del percorso Dolomiti Lagorai MTB Challenge, carta dell’Ippovia del Trentino Orientale.

Leggi di più

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Lagorai Cima d’Asta N.113”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *